Un mese in un post | Gennaio 2017

B7ee15-mese_postuongiorno a tutti e buon venerdì! Questo weekend nonostante debba studiare per dare un esame giovedì spero di riuscire a trovare il tempo per andare a visitare qualche museo: domenica infatti c’è la #domenicalmuseo e molti musei italiani sono aperti al pubblico gratuitamente. Non so ancora cosa andrò a vedere, innanzitutto voglio essere sicura che non piova, ma sto facendo un pensiero sul Museo di Scienze Naturali visto che è l’ambito in cui sto studiando e che l’ultima volta che ci sono andata ero credo in quarta elementare: penso che nel frattempo almeno qualcosina sarà cambiato, no?

Ma passiamo subito alle letture del mese: a gennaio, come previsto, ho letto poco ma nonostante ciò, quello che ho letto mi ha lasciato davvero soddisfatta:

33791104 9669248

Per quanto riguarda i romanzi ho letto Nora e il bacio di Giuda” di Monica Portero che ho anche già recensito: una storia molto piacevole che intreccia le vicende di una ragazza e della protagonista del libro che sta scrivendo. Ci sono i fantasmi, ci sono i rapporti familiari complicati, c’è anche un po’ di suspense… insomma, niente male davvero. Secondo romanzo, o forse dovrei dire racconto o romanzo breve, è stato La sonata a Kreutzer” di Lev Tolstoj. Sapete che sono intenzionata a recuperare tutti i romanzi russi che in questi anni mi sono lasciata sfuggire dando la precedenza ai due autori caposaldo della letteratura di questo paese: uno è per l’appunto Tolstoj, l’altro è Dostoevsky. Non penso scriverò una recensione di questo libro perché l’ho trovato parecchio complesso e per poterne parlare è necessario affrontare una serie di temi che renderebbero il tutto davvero troppo noioso principalmente per voi che leggete. Se vi piace Tolstoj e volete approfondire il suo affascinante – seppur a volte discutibile – pensiero, è un romanzo che si legge molto in fretta ma che scatena una quantità esagerata di riflessioni.

 9706733 18206659

Nell’ingenuo tentativo di tirarmi un po’ su il morale sono poi andata in biblioteca dove ho pensato bene di portarmi a casa due graphic novel: ammetto che forse la seconda dalla copertina avrebbe dovuto farmi balenare per il cervello che non sarebbe stata un tripudio di gioia, ma su Neil Gaiman proprio non potevo immaginare. La comica tragedia o la tragica commedia di Mr. Punch” Mamma torna a casa” raccontano entrambe in modo splendido due storie che però sono tutto tranne che allegro: la prima, nel consueto stile un po’ inquietante che caratterizza tutte le opere di Gaiman ci narra una storia spiazzante, piena di malinconia e dolore, nella quale un bambino si scontra con la violenza che la vita a volte riserva. La seconda mi ha lasciato completamente senza parole: è una storia di disperazione, che racconta l’incapacità di andare avanti dopo una perdita che ti spacca il cuore. E’ una storia che non ha nessuna pretesa di morale o di insegnamento e per questo è meravigliosa: semplicemente racconta e non giudica. Se volete emozionarvi leggetela, io ho pianto.

Risultati immagini per westworld

Sul fronte delle serie tivvù, l’ossessione del mese è Westwold, che non ho ancora finito di vedere ma che mi sta piacendo da impazzire. In un futuro imprecisato viene costruito un parco dei divertimenti molto particolare: è un vero e proprio mondo alternativo, ambientato nel West e i cui abitanti (chiamati “residenti”) sono androidi dalle sembianze e dalla personalità straordinariamente umani che sono invece progettati e modificati dai gestori del parco per interpretare dei ruoli e rendere possibile lo svolgimento di trame appositamente studiate per “intrattenere” gli ospiti, che pagano cifre improponibili per trascorrere il loro tempo nel mondo di Westworld. Non vi dico altro perché è una serie che va vista e goduta al cento per cento. Vanta una colonna sonora stupenda e un cast di attori che ciao proprio.

 Risultati immagini per paradise beach Risultati immagini per la famiglia fang

I film del mese, invece, sono stati: l’irrinunciabile Paradise Beach, che lo so, è un film di merda ma io adoro i film con gli squali, cosa ci devo fare? Stimolano la mia paura più profonda e mi danno quel senso di terrore misto a godimento… insomma, me li guardo tutti. Questo è ovviamente irrealistico, niente di nuovo, però mi sono divertita. La famiglia Fang è invece un film che aspettavo di vedere da quando è uscito al cinema: narra le vicende di una famiglia nella quale i genitori – artisti diciamo un po’ eccentrici – hanno portato la recitazione e la finzione nel mondo reale. Insieme ai loro figli i due passano la loro vita a mettere in scena delle performance coinvolgendo le ignare persone che le circondano e scatenano in loro delle reazioni che ne diventano parte integrante. Un giorno improvvisamente i genitori scompaiono e i due fratelli, ormai adulti e che si sono completamente estraniati dall’attività dei genitori, si ritrovano nella situazione di non sapere se si trovano ancora dentro una costruzione artistica dei genitori oppure se questa volta non si tratta di finzione. Un film particolare (di cui voglio assolutamente leggere il relativo romanzo) di cui secondo me l’aspetto migliore è proprio tutto ciò che è legato alle performance della famiglia. Con la parte “thriller” non mi ha convinto del tutto ma è un film che si lascia guardare bene e che sono stata contenta di riuscire finalmente a vedere.

Infine una piccola segnalazione: ho partecipato ad una rubrica del blog Dolci e Parole nella quale ho consigliato un té e una lettura. Se volete dare un’occhiata vi lascio il LINK!

Annunci

2 thoughts on “Un mese in un post | Gennaio 2017

  1. Carla febbraio 3, 2017 alle 2:31 pm Reply

    Mamma torna a casa non la conoscevo 🙂 m’incuriosisce!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: