Archivi categoria: Amici scrittori

Recensione | Sogni di carta

jwqk51477852587

Oggi è mercoledì e sarebbe giorno di WWW… Wednesday se non fosse che rispetto a due settimane fa non mi sono mossa di un millimetro. Per evitare di annoiarvi, quindi, vi lascio il link all’ultimo WWW nel caso in cui ve lo foste perso e parto con questa recensione che ho nel cassetto da troppo tempo!

Risultati immagini per sogni di carta melania d'alessandro

di Melania D’Alessandro

Formato: Cartaceo, 137.
Editore: Leucotea, 2016
Genere: Fantastico, per ragazzi
Data prima pubblicazione: 2016

In un paese lontano, che potrebbe essere il vostro così come il mio, un tempo esisteva un negozio speciale. Non che adesso non ci sia più, badate! È solo cambiato un pochino. (incipit)

Avrei voluto pubblicare prima questa recensione perché tenevo tantissimo a parlare di questo libro il prima possibile: purtroppo settimana scorsa sono stata molto impegnata e quindi nonostante io abbia concluso la lettura già da due settimane, riesco solo oggi a trovare un po’ di tempo per parlarvene.

Appena Melania mi ha chiesto, lo scorso inverno, di prendere parte al Blog Tour di lancio per il suo libro io ho percepito subito che questa storia era quella “giusta”, che mi avrebbe permesso di ritrovare quelle atmosfere calde e accoglienti che ho sempre amato nei libri per bambini. Me lo sentivo davvero, pur non avendo mai letto un suo libro, e non potete immaginare quanto sia stata felice di aver potuto confermare tutti i miei buoni presentimenti.

“Sogni di Carta” ci racconta la storia di un libraio, Archimede, e del suo assistente Gulliver, un topino dal caratterino piuttosto nervosetto. I due amici lavorano in una libreria molto speciale (e come potrebbe non esserlo se ci lavora un topolino parlante?) dove si vendono libri che hanno una magia speciale, in grado di aiutare le persone a conoscersi meglio, a svelare i loro dubbi e a risolvere i problemi che li affliggono. Presto però questa magia sarà minacciata e Archimede, Gulliver e altri personaggi che incontreremo lungo il cammino, dovranno fare di tutto per salvare la libreria “Sogni di Carta” e i suoi libri.

Il concetto alla base del libro, quello che va oltre la storia narrata e che tutti gli amanti della lettura ben conoscono, è il potere dei libri di essere non solo dei compagni di avventure o delle fonti inesauribili di conoscenza, ma anche di essere dei veri e propri “consiglieri del cuore”. Scommetto che a ciascuno di voi sarà capitato almeno una volta nella vita di incontrare un libro che parla alla vostra anima, che vi ha portato a conoscervi meglio o addirittura a compiere delle scelte importanti: quando si ha la fortuna di incontrare il libro giusto al momento giusto, questo incontro può rivelarsi una tappa fondamentale della nostra esistenza, un mattone importantissimo per costruire la nostra personalità e il nostro modo di vedere il mondo. I libri di “Sogni di Carta” hanno proprio questo potere e capitano nelle mani della persona giusta al momento giusto; è una tragedia, quindi, quando improvvisamente i libri iniziano a deteriorarsi, a perdere le pagine, a ritrovarsi con le pagine mezze cancellate e sbiadite, senza che i clienti possano più rivolgersi a loro per trovare le risposte di cui hanno bisogno senza esserne consapevoli!

I personaggi sono a-do-ra-bi-li: Archimede è il classico sognatore, timido e riservato ma dal grande cuore. Gulliver ha un caratteraccio ma sotto la scorza del topino brontolone si nasconde un amico fidato e sincero. Mentre procediamo con la storia conosciamo altri personaggi deliziosi, ma non vi dirò di più perché non voglio rovinarvi la sorpresa.

Lo stile di Melania è fantastico per i lettori più giovani, perché li coivolge direttamente nella storia, è divertente e sempre frizzante ma anche molto curato e per niente semplicistico, in quanto include spesso la spiegazione di parole che possono essere nuove per il lettore o riferimenti ad eventi e personaggi storici (spiegando – ad esempio – da dove deriva il nome del nostro libraio). Inoltre cita moltissimi libri per ragazzi che possono servire da spunto per far scoprire ai ragazzi nuovi titoli in cui immergersi.

Insomma, è davvero una bella lettura che resta nel cuore dei piccoli ma anche dei grandi che – nonostante l’età che avanza – non smettono mai di tenere vivo il bambino dentro di loro (come insegnava il buon vecchio Saint Exupery).

Consigliato se ti è piaciuto…
in generale, se ami le belle storie per ragazzi: magiche e tanto da dire

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: